Archeologa, Guida turistica abilitata
info@alessandramezzasalma.it
+39 333 2784566
alessandra mezzasalma
Ritratto

Ritratto ad Istanbul 2015

Sono nata a Roma nel 1974, archeologa orientalista e dal 2009 guida turistica autorizzata di Roma e Provincia.
La passione per la storia antica e l’arte risalgono all’infanzia e all’adolescenza trascorse in una città ricca di segni del passato e di memoria.
Nel 2001 mi laureo in Preistoria e Protostoria del Vicino Oriente con una tesi dal titolo “Contare e ricordare: sviluppo dei primi sistemi amministrativi nelle economie neolitiche del Vicino Oriente”.
Mi specializzo nello studio dei sigilli e del loro uso.

Proseguo le mie ricerche con un Dottorato di Ricerca in Storia e Culture del Mediterraneo Antico, scrivendo una tesi dal titolo “Amministrazione e uso dei sigilli nelle prime società centralizzate del Vicino Oriente Antico. Le cretulae di Arslantepe VII (LC3-4) e di Jebel Aruda (LC5)”. Continuo così a studiare i sistemi di sigillatura sulle cretule, ossia grumi di argilla usati per chiudere e sigillare contenitori di diversa natura.

Gli anni di Dottorato mi permettono di soddisfare la grande passione per i viaggi e la fotografia.
Ho trascorso molti mesi all’estero per analizzare i materiali della tesi e per partecipare a convegni internazionali di archeologia orientale. Sono stata così a Leiden, Amsterdam, Aleppo, Damasco, Chicago, Londra, Berlino, Parigi.

Il paese che mi accoglie più spesso è la Turchia, frequentata in maniera continuativa dal 1996 al 2010.

Mi diplomo alla Scuola di Specializzazione in Archeologia Orientale di Roma in Museologia e Museografia, con una tesi dal titolo “Ipotesi per una “museologia dell’incomunicabile”: le cretule mesopotamiche nella prassi espositiva”.
Questo lavoro mi ha permesso di immaginare come poter comunicare – in modo semplice e rivolgendomi a diversi tipi di pubblico – argomenti poco noti e molto specialistici.

Dal 1994 al 2009 partecipo a scavi archeologici universitari in Italia e all’estero: nel sito preistorico di Coppa Nevigata (Foggia) e a Roma nel Foro Romano e alle Pendici del Palatino; nei siti di Arslantepe e Zeytinli Bahçe in Turchia e a Terqa in Siria.

Dal 2000 collaboro con l’associazione culturale “I Gatti del Foro” occupandomi principalmente di visite guidate e laboratori didattici rivolti ai bambini.

Per il Museo Nazionale Preistorico Etnografico Luigi Pigorini dal 2001 svolgo visite guidate e laboratori didattici per conto della cooperativa A.R.X., dell’Associazione “Amici del Pigorini” e di ADITUM Cultura.

Nel 2004 partecipo all’allestimento della mostra romana “Arslantepe, alle origini del potere” presso i Mercati di Traiano e collaboro all’allestimento del Museo Archeologico di Malatya in Turchia.

Negli anni 2008 e 2009 accompagno, come esperta culturale, gruppi del Touring Club Italia in viaggi in Iran e Asia Centrale, in collaborazione con l’associazione culturale “Flumen”.

Nell’estate del 2010 sono la guida archeologica dell’iniziativa “A passeggio con la storia”, progetto dell’Associazione Culturale IgArt e del I Municipio di Roma.
Nel 2010 partecipo al nuovo allestimento del Museo Archeologico di Kahramanmarash (Turchia).
Parlo inglese e comunico in turco.

Dal 2013 collaboro con diverse agenzie a Roma per visite in lingua inglese.

Dal 2013 collaboro con il Distretto di Salute Mentale (1° Distretto ASl RM/B) per visite guidate rivolte agli utenti del centro.

Dal 2016 sostengo il progetto Muri Sicuri. Dipingiamo un muro per curarne cento con altre guide abilitate di Roma e da quel momento si acceso il mio interesse per la Street Art e Urban Art.

Dal 2016 faccio parte di Ludoguide un gruppo di guide di Roma che si occupa di visite guidate rivolte a famiglie e bambini con grande interesse alla formazione e condivisione di pratiche e giochi.

Spesso sostengo le attività di EMERGENCY con visite guidate di cui parte del ricavato viene devoluto all’associazione.

Collaboro quando posso con il FAI, con il Parco Regionale dell’Appia Antica e con il Circolo BNL.

Tra i miei desideri professionali c’è la possibilità di realizzare un allestimento museale accessibile a tutti, interessante, stimolante e divertente!